23 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News 2014-2015

U18: NIENTE MIRACOLO MA STAGIONE DA APPLAUSI!

19-05-2015 09:45 - News 2014-2015
Martina Padoan, il capitano Sara Zornio, Paola Battistella e Alessia Neso salutano il gruppo dell´under18.
VOLLEY MARENO - LEALI PADOVA V.PROJECT 1-3 (19-25/25-19/11-25/17-25)
Mareno: Giacomazzi 1, Battistella 1, Zornio 7, Lovisotto, Padoan 10, Rullo 11, Fuso, Zanin, Nadal 9, Neso 1, Cescon, Dal Pos.

Finisce ai quarti l´avventura delle nostre ragazze nella fase regionale u18, e finisce tra gli applausi di tutto il pubblico presente accorso per provare a fare il miracolo contro la fortissima Le Ali Padova. Il miracolo non è riuscito, ma non importa, visto che queste ragazze hanno condotto una stagione fantastica e piena di soddisfazioni. Perchè ne sono uscite consapevoli che ci vuole ancora un pò di lavoro per riuscire ad affrontare alla pari gruppi selezionati e scelti come la squadra Patavina (nella quale ci sono due ragazze in nazionale prejuniores, 4 militano in B1). Nonostante la caratura dell´avversario le nostre ragazze hanno cercato di giocarsela a viso aperto e nei primi due set sono riuscite a dimostrare che la distanza, rispetto a qualche tempo fa, si è assottigliata.
Nel primo set la partita è in mano al Padova, ma in due momenti sembra che le nostre ragazze riescano a stare in scia. Nel momento decisivo però l´esperienza delle avversarie fa la differenza e il primo parziale è a favore di Padova. Nel secondo c´è la partenza a razzo delle nostre che volano 10-3 e rimangono sempre al comando del set, impattando incredibilmente la partita. Tra il pubblico e le ragazze c´è euforia per questo risultato inaspettato. Euforia che però non permette alle ragazze di ripetere lo stesso nel terzo set, anzi. Padova reagisce e schianta le nostre ragazze anche forse troppo remissive difronte alla forza delle avversarie. Il quarto set si riapre con mareno determinata ma non basta contro una formazione schierata bene e che difende meglio. Alla fine sarà 17-25 per le Patavine che vanno giustamente in semifinale, e sarà festa dalla parte del Mareno per una stagione indimenticabile.
Rimane la sensazione che questa avventura sia stata e sarà il primo passo per diminuire la distanza da gruppi selezionati e dalle società importanti della regione. Fino a qualche anno fa a livello giovanile era impensabile un risultato del genere, mentre ora queste ragazze hanno segnato la via da percorrere per esser competitive in provincia e fuori. La presenza nel pubblico di atlete più giovani con le loro famiglie accresce il valore dell´impresa delle ragazze che sarà da esempio per chi tra il pubblico faceva il tifo per le cosidette "più grandi".
Ora si guarda al prossimo anno per provare a ripetere lo stesso risultato, e a cercare di migliorarlo, con la under18, e provare a portare anche le altre categorie giovanili a provare esperienze simili e così importanti.


Realizzazione siti web www.sitoper.it